Pensieri e Istantanee di Francesco Mancini

... dove un sogno è ancora libero

Domenica, 17 Settembre 2023 00:00

Con l'America alla scoperta dell'Appennino alias Super " TERRA " Woman e Capitan America " BRUCE " per la grande traversata delle 6 Cime del Sirente

17 Settembre 2023: CON L’AMERICA ALLA SCOPERTA DELL’APPENNINO ALIAS SUPER “ TERRA “ WOMAN e CAPITAN AMERICA “ BRUCE “ PER LA GRANDE TRAVERSATA DELLE 6 CIME DEL SIRENTE - Percorsi Km 25 con D+ 1500m - #Doveunsognoèancoralibero AEV FederTrek – www.EsplorandoX.it www.Club2000m.it –

Continua l’esplorazione delle Anime D’Appennino con una coppia di atleti Statunitensi che hanno deciso di avventurarsi nel meraviglioso gioco del progetto legato all’albo ufficiale di TUTTI gli OVER 2000 metri di TUTTA la catena morfologica montuosa Italiana.

Non potevo non conoscere questi nuovi Appenninisti che da qualche mese stupivano per le ascese straordinarie nella tempistica e nella lunghezza.

Inizialmente colpiva lo strepitoso sorriso di una ragazza che emanava energia da tutti i pori.

E poi la goliardia caratterizzante le foto di vetta da considerare felicità di persone che, senza mai essere stati in questi luoghi, stanno realizzando una piccola sfida da veri sportivi.

Prima su Facebook e poi incontrati casualmente sulla Laga eravamo rimasti d’accordo di salire insieme quanto prima visti i miei numerosi impegni.

Mi propongono quindi una data con questa ascesa da Sud-Ovest ma visto che avevamo 2 auto gli prospetto una particolare traversata.

Questo perché da veri appassionati TERRA e BRUCE non si spaventano delle distanze visto che ogni fine settimana per 2 giorni di seguito giungono dalle vicinanze di Napoli.

Da poco in Italia per motivi di lavoro dell’Ufficiale Bruce hanno deciso di realizzare il progetto prima di una nuova trasferta chissà in quale parte del mondo.

D’altronde per una californiana come Terra e un originario di Washington come Bruce le distanze sono relative.

Infatti dopo la Laurea entrambi non si sono spaventati di incontrarsi in Korea del Sud.

Lei Professoressa di lingue decide di seguire il marito per una scelta d’amore non indifferente.

Probabilmente se la vita fosse stata diversa in alcune situazioni adolescenziali familiari, non dipese dalla sua volontà, avremmo visto la nostra Terra alle Olimpiadi.

Una parte della vita da 5 anni fino a 18 passati ad esercitarsi a livelli agonistici in ginnastica artistica.

Le loro innate capacità sportive li uniscono in una simbiosi familiare.

Un giorno purtroppo li perderemo di vista ma adesso godiamoceli, soprattutto TERRA (dal Bisnonno Italiano), con il suo carattere sempre allegro e pieno di una vitalità trascinante che viene giustamente placato dalla disarmante pacatezza di Bruce.

Ringrazio non solo per aver tirato il freno a mano (visto che questo giro per loro non sarebbe durato 12 ore) ma anche per i miei soliti incredibili incontri prima con GIOVANNI OLIVIERI (storica figura dirigenziale del CAI di Avezzano) e poi con la Mitica GELSA COMODI (attualmente Dirigente della FederTrek) insieme a tanti altri durante il lunghissimo viaggio su questa cresta che ci ha permesso di vivere da vicino tantissimi camosci.

Sveglia quindi alle 4.38 e dopo il viaggio la logistica auto di posizionamento.

Molto ripida la discesa sulla dorsale Nord sopra Gagliano Aterno per poi affrontare, di sera con le frontali, l’ultima parte del bosco per arrivare allo Chalet.

Vedere al tramonto, sotto i bastioni dolomitici, tutta la cresta percorsa fa capire quanta montagna hai salito.

TERZO TEMPO in quel di Santa Iona presso la Trattoria l’Archetto che avevo cercato sapendo che saremmo tornati tardi.

Non potevano mancare i festeggiamenti per questa incredibile giornata con una birra americana portata da loro appositamente per l’occasione.

Grazie TERRA e BRUCE per la vostra sincerità, affetto e generosità.

La mia gioia è sapere che un giorno quando vedrete la bandiera a stelle e strisce penserete a questo giovane-vecchio che si era nutrito della bellezza del vostro Animo.

ITINERARIO: Rovere 1365m, Rifugio La Vecchia 1870m, Sperone Tiburtini 2128m, Punta Macerola 2270m, Cima del Monte Sirente 2348m, La Castellina 2277m, Monte di Canale 2151m, Monte San Nicola 2012m, Fosse Pasqualetti 1850m, Bosco del Rifugio di Canale 1400m, Chalet del Sirente 1200m.

Letto 91 volte Ultima modifica il Martedì, 19 Settembre 2023 18:28
Devi effettuare il login per inviare commenti