Pensieri e Istantanee di Francesco Mancini

... dove un sogno è ancora libero

Martedì, 19 Aprile 2022 00:00

Il Buono, il Brutto ed il Cattivo per l'anello del Monte Nuria nell'Alta Valle del Velino

19 Aprile 2022: IL BUONO, IL BRUTTO ED IL CATTIVO PER L’ANELLO DEL MONTE NURIA SUI MONTI REATINI- Percorsi Km 15.5 con D+ 975 - #doveunsognoèancoralibero www.EsplorandoX.it www.Club2000.it Era dal 14 Luglio del 2021 che non salivo in montagna con IL BUONO FRANCESCO LAURENZI per cui cerco di trovare un giorno libero combaciante con quello del Suo lavoro turnante. Con il " bandito dell'Appennino " IL CATTIVO ALESSANDRO CIANFORLINI attualmente è più facile ritrovarsi visto che, per motivi indipendenti dalla Sua volontà, in questo momento della vita purtroppo è più libero di scoprire sempre più non solo l' Appennino ma soprattutto le Sue " Anime d'Appennino " HATERS.

 

Così nasce questa ascesa sul Monte Nuria dove non tornavo dal 21 Febbraio 2015 raggiunto all'epoca con il Grandissimo Appenninista Comandate GEA Gruppo Escursionisti dell'Appennino LUCIANO GRASSI. Questa cima rientra nella breve catena montuosa dell'Appennino centrale abruzzese, appartenente al sottogruppo dei Monti del Cicolano, posta nella parte orientale della provincia di Rieti, al confine con la provincia dell'Aquila, a cavallo fra i comuni di Antrodoco, Fiamignano e Borgo Velino, nella Valle del Velino. Di fronte si possono ammirare il Terminillo a Nord-Ovest, i Monti della Duchessa a Sud-Est, i Monti Carseolani a Ovest, il gruppo montuoso di Monte Calvo a Nord-Est e di Monte Giano a Nord. Si parte in orari CIANFORLINI STYLE, ovviamente anche al Suo passo di marcia, tanto da finire per l’aperitivo dell’ora di pranzo offerto durante il TERZO TEMPO da NON PER TUTTI. Ascesa che consiglio di realizzare proprio in questo periodo almeno fino ai primi di Giugno per ammirare non solo il verde acceso di questo inizio Primavera ma più avanti per le fioriture e la tanta acqua che si potrà ammirare dall’alto del meraviglioso Altopiano del Lago di Cornino e Rascino. Molto carino il Laghetto artificiale accanto al Rifugio Borgo Velino. Sentiero praticamente abbandonato e poco identificabile nei pochissimi segni rimasti sbiaditi all’andata mentre al ritorno essendo combacianti con il Sentiero Italia fortunatamente sono stati rinfrescati da poco. Oggi io e Francesco Laurenzi ci siamo riposati visto che avevamo una guida d’eccezione rappresentata dal CIANFO che solo nell'ultimo periodo è stato 4 volte su questo settore morfologico. Caratteristico anche il laghetto ghiacciato formatosi, con lo scioglimento delle nevi, nella vallata fra il Nuria ed il Nurietta. Il forte vento ghiacciato in cresta non ci ha fatto godere appieno degli esclusivi paesaggi che offre questa montagna come la piana Reatina da una parte e il Monte Giano con la Sua scritta DUX realizzata quando il Corpo Forestale dello Stato era ancora un ente vicino alle vere problematiche legate alla montagna. Giornata conclusa magnificamente anche per aver ricevuto a sorpresa un bellissimo regalo da parte di ANGELAMARIA TRESCA lasciato proprio dove una rinfrescante birra ha concluso questa settimana di Pasqua che mi ha visto protagonista con 3 uscite nell’arco di 6 giorni. W la Montagna !!! W il Club 2000m !!! Rocca di Fondi di Antrodoco (RI) 1000m, Sella della Fungara 1488m, Cresta Nord-Est Colle della Fungara, Cima del Monte Nuria 1888m, Campo di Trevi 1750m, Rifugio Borgo Velino 1240m, Piano della Rocca 1200m, Rocca di Fondi 1000m.

Letto 652 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti