Pensieri e Istantanee di Francesco Mancini

... dove un sogno è ancora libero

Sabato, 26 Marzo 2022 00:00

Dedicato a Cristina Toso l'anello di Cima della Gallinola nel Parco Nazionale del Matese al confine fra Molise e Campania

26 Marzo 2022 – DEDICATO A CRISTINA TOSO L’ANELLO DI CIMA DELLA GALLINOLA NEL PARCO NAZIONALE DEL MATESE AL CONFINE FRA MOLISE E CAMPANIA – Percorsi Km 12 D+ 770m - #doveunsognoèancoralibero www.EsplorandoX.it www.Club2000m.it www.Club1900m.it – Un piccolo gesto per incoraggiarLa insieme a coloro che erano presenti quel giorno in cui CRISTINA era ancora in forze per vivere la montagna.

 

Si parte la mattina da Roma per continuare la mia ricerca delle cime fra i 1900 e i 2000 metri di tutto l’Appennino Italiano con la 95esima del Club 1900m che oggi ho voluto dedicare a CRISTINA TOSO. Proprio quegli occhi azzurri con cui l’anno scorso avevo scoperto la parte opposta di questa lunga cresta che si chiude con l'altro 1900 chiamato COLLE TAMBURO. Itinerario modificato in corso d’opera da una idea del Grandissimo Appenninista MAURO PANCALDI http://maupanphoto.com/ coordinato dal grande MICHELE CARNEVALE C.A.I. ISERNIA. Si è preferito tralasciare il MILETTO, raggiunto già tante altre volte, per esplorare la catena montuosa più bassa che si trova di fronte al gruppo della Gallinola. Accompagnati in alcune parti dell’ascesa dal RE del MATESE MASSIMO MARTUSCIELLO con ANDREA e CLARA si ammira dall’alto il contrasto del verde con il blu del bellissimo LAGO del MATESE. Finalmente al 4° tentativo riesco a raggiungere questa vetta sfiorata più volte per tempo infausto il 10 Giugno 2018 con la cara SARA VISCO, il 23 Maggio del 2021, e il 5 Marzo 2022 per l’improvviso lutto della mia Mamma. Molti non sono a conoscenza che nel percorrere la cresta per la Gallinola si passa su PUNTA GIULIA che è da considerarsi la montagna più alta della Regione Campania. Questa cima è stata dedicata il 1 maggio del 2013 dal Prof. Gabriele Guerriero e dal Past President del Club Alpino Italiano di Piedimonte Matese Carlo Pastore dopo uno studio cartografico che attestava il suo posizionamento morfologico tutto campano. GIULIA d’ANGERIO, scomparsa nel 2010, oltre ad aver fondato il C.A.I. suddetto è stata considerata una “ custode del Matese “ per tutto l’impegno messo sia nella difesa del territorio oltre che per la realizzazione di un libro che raccoglie 400 schede di fiori del Parco. Questa ascesa rimarrà impressa nella mia mente per la grandiosità di tutta la parete Nord-Est della Gallinola che si ammira prima a valle proprio sotto i canali e poi successivamente sopra i contrafforti rocciosi di Campo Puzzo oltre i quali la lunga piana di Bojano arriva quasi fino al Mar Adriatico. TERZO TEMPO tutto molisano che consiglio presso L’Oasi delle Pianelle nella strada che da San Massimo porta a Campitello Matese. GRAZIE MICHELE per l’accoglienza che ci riservi nella Tua terra di ISERNIA con un pensiero sempre alla nostra STEFANIA ALTIERI che con ROBERTO formano il vostro meraviglioso TRIO. Non mi dimenticherò le parole che oggi mi hai dedicato quando Ti ho donato il mio presente “ Oggi mi hai fatto commuovere 2 volte…prima sulla cima per CRISTINA e ora per questo… “. FORZA CRISTINA...sei sempre con Noi !!! Campitello Matese (CB) Strada Provinciale 106 (Chiusa) 1434m, Cresta fra Monte Crocetta e Punta Giulia 1800m, Punta Giulia 1917m, Cima de La Gallinola 1923m, Cresta Nord verso Piano della Corte 1800m, Campo Puzo 1650m, Sella del Perrone 1600m, Valle del Colle Bellavista 1660m, Cima della Serra Tre Finestre 1736m, Bosco di Pietre 1600m, Campitello Matese 1434m.

Letto 518 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti