Pensieri e Istantanee di Francesco Mancini

... dove un sogno è ancora libero

Giovedì, 12 Agosto 2021 00:00

La prima volta di " Manu La " sulla cima più alta dell'Appennino per il grande anello della Vetta Occidentale del Gran Sasso D'Italia

12 Agosto 2021: LA PRIMA VOLTA DI " MANU LA " SULLA CIMA PIU’ ALTA DELL’APPENNINO PER IL GRANDE ANELLO DELLA VETTA OCCIDENTALE DEL GRAN SASSO D’ITALIA – Percorsi KM 20 per D+ complessivo salita 1650m -#doveunsognoèancoralibero www.EsplorandoX.it www.Club2000m.it www.CaiAvezzano.it – Sveglia ore 4.20 con partenza dal sentiero alle 6.30. Ci eravamo lasciati il 3 Giugno con la volontà di rivederci per festeggiare insieme le 50 Cime di MANU LA. Ma i miei impegni non sono combaciati per cui abbiamo festeggiato oggi a posteriori con le tante emozioni che ho avuto la possibilità di leggere sul Suo volto visto che era la prima volta che saliva su questa montagna con tutte le meraviglie che ruotano intorno ad essa. I complimenti a mio figlio DANIELE che in questo periodo si era allenato molto fra corsa e Mtb per arrivare pronto a questa uscita che di certo non era una passeggiata. Ancora una volta MANU LA dimostra sia fisicamente che psicologicamente di essere pronta per grandi salite nonostante la sua fresca storia di montagna. Una ragazza di una forza straordinaria che dimostra sia nella vita di tutti i giorni che in queste occasioni. 10 ore di ascesa per un anello che avevo ideato per vivere anche il Gran Sasso minore battuto pochissimo ma con scorci altrettanto affascinanti come Campo Pericoli, una parte della Val Maone, la Portella a Nord al di là dei 2 classici Rifugi del Garibaldi e del Duca degli Abruzzi con l'aggiunta di tutte le cime possibili per permettere a Manu La di allungare l'albo del Club 2000m con delle nuove cime. Giornata impreziosita da incontri inaspettati ma che hanno corredato il tutto da sorrisi e abbracci unici. Grazie a LUIGI TASSI e ADRIANO REA, la grande CINZIA ASTI e ANTONIO PATTUGLIA, e finalmente la conoscenza dal vivo dell'Alpinista TONY DI GENOVA. Peccato che non ci ha fatto compagnia ANTONELLA LAURIA. TERZO TEMPO in quota con birra e arrosticini addirittura con i pile estivi per il vento che rendeva la temperatura frizzantina nonostante il caldo previsto. Ma noi siamo stati fortunati perchè questo ha scoraggiato molte persone a salire. Infatti sopra la Cima del Corno Grande all'arrivo eravamo pochi e addirittura su Pizzo Cefalone eravamo soli. Intanto stasera mi mangio i pomodori cuori di bue che coltiva e mi ha donato la bellissima Manu La. VAI MANU ricordati le parole delle canzone che Ti avevo dedicato !!! W il Gran Sasso D’Italia !!! W il Club 2000m !!! Campo Imperatore 2130m, Sella di Monte Aquila 2335m, Sentiero 103 2315m, Sella del Brecciaio 2506m, Normale per la Occidentale 2600m, Deviazione Sentiero 154 2862m, Vetta Occidentale del Corno Grande del Gran Sasso D’italia 2912m, ritorno stessa via con deviazione 2252m, Piramide di Edoardo Martinori a Pizzo Fava 2241m, Rifugio Garibaldi 2331m, Campo Pericoli 2110m, Incrocio Val Maone 2080m, Sentiero per Passo Portella 2260m, Anticima Est del Cefalone 2379m, Pizzo Cefalone 2533m, Passo della Portella 2260m, Cima della Portella 2385m, Rifugio Duca degli Abruzzi 2388m, Picco Confalonieri o Portella Nord-Est 2422m, Sella di Monte Aquila 2335m, Albergo Campo Imperatore 2130m

 

Letto 624 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti