Pensieri e Istantanee di Francesco Mancini

... dove un sogno è ancora libero

  • In montagna

    A volte mi sembra di volare....
  • L\'estasi della visione

    ... si rimane stupiti da tale meraviglia...
  • Anche a valle

    si riempie il cuore..
  • In cima è tutto...

    ... ciò di cui si ha bisogno ...
  • La fatica non conta...

  • L’Appennino da scoprire...

  • Camminare sugli altipiani...

prev next

Cerca nel Sito

Iscrizione Newsletter

Iscriviti alla Newsletter di Francesco Mancini per ricevere tutte le informazioni sulle attività e gli eventi da lui organizzate.

NEWS N.24 Il grande cuore di Francesca Sabellico ed il Suo CAI di ALATRI per il 3° Concorso Fotografico

2 Giugno 2018 - Voglio ringraziare il Presidente del CAI di ALATRI Silvio Campoli e gli organizzatori Francesca SabellicoCarmine Malandrucco e Alessandro Riggi per aver invitato ufficialmente il Club 2000m tramite la mia persona all'inaugurazione del 3 Concorso Fotografico " Emozione Montagna "
Invito tutti gli Appenninisti a visitare la bellissima Mostra con i vari padiglioni dedicati sia alle foto presentate che ad argomenti dedicati alla Montagna presso l'antico Chiostro di San Francesco in Piazza Regina Margherita nel centro storico di Alatri. 
La Mostra è aperta tutti i giorni fino al 16 Giugno dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19.30.

Ci sono delle relazioni di montagna che nascono grazie ai caratteri delle persone che, anche se solo virtualmente, sentono che sono vicini l'un l'altro.

E' il caso del mio rapporto con Francesca Sabellico del CAI di Alatri che appena eletta nel Consiglio Direttivo mi ha colpito per il Suo entusiasmo, verve, generosità, e capacità di coinvolgimento delle persone che ruotano intorno a Lei.

Tutti le sezioni CAI del Centro Italia hanno bisogno di queste figure cariche di voglia di fare, di tempo da dedicare agli altri, di energia che serve nel processo di cambiamento generazionale dentro e fuori le Sezioni.

Un altro esempio è rappresentato dalla mia cara amica Simona Prosperi, Direttivo della vicina Sezione del CAI di Sora, che elogia Francesca per le sue capacità di grande animatrice.

Queste nuove figure oltre alla loro competenza di montagna devono avere anche la capacità di relazionarsi con gli strumenti moderni di oggi rappresentati non solo dai Social ma anche dalla voglia di organizzare eventi che possano avvicinare e far ritornare nuovi e vecchi soci dentro questi sodalizi che rappresentano la montagna in tutti i suoi aspetti.

Questo ha fatto il Direttivo Francesca Sabellico da quando è stata eletta e oggi, nella fattispecie insieme al Direttivo Carmine Malandrucco e Alessandro Riggi , con questa bella mostra nel piccolo-grande Paese di Alatri.

Alatri è un comune italiano di circa 28.000 abitanti della provincia di Frosinone nel Lazio a quota 500 metri s.l.m.

È una delle città principali della Ciociaria e la terza della provincia per popolazione dopo Frosinone e Cassino.

È l'antica Aletrium, uno dei centri più antichi del Lazio, che fu una delle principali città del popolo italico degli Ernici e una delle cosiddette Città saturnie.

Nota soprattutto per l'acropoli preromana cinta da mura megalitiche della quale risalta per imponenza la Porta Maggiore, seguita dalla Porta Minore o dei Falli.

Ha inoltre un significativo patrimonio di monumenti di notevole interesse architettonico e artistico, quali la chiesa collegiata romanico-gotica di Santa Maria Maggiore, la basilica di San Paolo, le chiese di San Francesco e San Silvestro, il protocenobio di San Sebastiano, le ottocentesche fontane monumentali, il palazzo Gottifredo e il palazzo Conti-Gentili ornato da una grande meridiana murale.

Gli abitanti di Alatri sono noti come alatresi, alatrensi o alatrini.

Ho sentito parlare per la prima volta della Sezione del CAI di Alatri una decina di anni fa da un compagno di montagna del passato, ora anche Guida Ambientale Escursionistica, Claudio De Grazia che già all'epoca operava  come Direttore di Escursione nel calendario di questo CAI.

Ma solo in occasione di una uscita organizzata proprio dal CAI di Alatri, intersezionale con il CAI di Roma, effettuata il 21 maggio del 2017 dall'Abbazia di Trisulti (830m) fino alla Cima del Monte Ortara (1908m) ho conosciuto gli Stati Generali del CAI di Alatri.

Dal Presidente Silvio Campoli al Vice Presidente Walter sabellico, l'esperto Marco Caperna, gli accompagnatori Calogero Aulicino e Gabriella Rufo.

Per saper di più su questa uscita http://esplorandox.it/ascese/item/1575-con-giorgio-giua-e-ric-porretta-sul-monte-ortara-degli-ernici

Ma in realtà quel giorno volevo fare una sorpresa a Francesca Sabellico presentandomi, senza che lei lo sapesse, per conoscerci finalmente dal vivo e stare insieme in montagna.

Per un impegno improvviso purtroppo Francesca non partecipò come poi, nel corso di tutto l'anno scorso ma anche quest'anno, non si è mai riusciti a collimare i nostri rispettivi impegni.

Tuttavia non sono mancati in questi 2 anni di rapporto virtuale i costanti commenti, consigli, telefonate per far si che questo rapporto di partecipazione, amicizia e simpatia potesse mantenersi vivo per un arricchimento reciproco culturale di esperienza di montagna ma non solo.

E quando ho ricevuto l'invito personale alla inaugurazione della mostra e anche un attestato di riconoscimento ho capito quanto Francesca Sabellico abbia  un " Cuore Grande " perché attenta nei minimi particolari sia ai rapporti interpersonali che a quelli fra le Associazioni che, con lo scambio di passione, possono rendere sempre più vero e vitale questo nostro mondo.

Non credo di meritare tutto l'onore che mi hanno riservato dal diploma alla maglietta, dal gagliardetto alla cartina dei Monti Ernici fino al libro del Presidente Silvio Campoli " I Giorni del Cammino " ma fa sempre piacere ricevere degli attestati di riconoscimento per un impegno che vede la montagna sempre in primo piano.

Ma oggi deve essere in primo piano questa Mostra con le decine e decine di foto da votare per la loro bellezza fino alla mezzanotte del 15 Giugno e le varie Associazioni che hanno contribuito ad allestire questa mostra: primo fra tutti il Soccorso Alpino della Stazione di Collepardo con l'umanità del Capo Stazione Urbano Cerioni, lo straordinario sorriso e simpatia di Orlando Incelli, l'esperienza di Maurizio Carpentieri.

E poi aver ritrovato dopo quasi 20 anni la Guida Ambientale Escursionistica Giovanna Del Greco con vecchie ascese insieme al CAI de L'Aquila, il marito Luca D'Alessandris anche Lui Guida che con il loro Gruppo Sistema Natura che ci arricchiscono di vera cultura ambientale.

Il padiglione dei Vigili del Fuoco di Frosinone realizzato grazie all'aiuto del grande Duilio Cippitelli.

Il Team Aurora con la palestra di arrampicata sportiva, il Centro Fauna Selvatica di Collepardo Himalaya Trek, la Falconeria di Daniele Retrosi, il Gruppo Infioratori A.C.T.A.

Significativo il discorso del Past President del CAI di Alatri Luigi Scerrato e la presenza del Sindaco Giuseppe Morini con Maurizio Maggi e la Dott.ssa Raponi.

Ma quando vedi che Francesca Sabellico Ti invita anche a cena con il gentilissimo Carmine Malandrucco e poi Ti dedica questa frase " 2 Giugno 2018 data da ricordare....Credevo fosse una favola , finalmente ti ho conosciuto dopo 2 anni virtuali vedendoti sulle montagne......Forte emozione x me....... Grande Francesco Mancini...... " capisci che la Tua vita si è arricchita di un altra bellissima  " Anima di Montagna ".

Il CAI di Alatri non può e non deve perdere persone come Francesca Sabellico e Carmine Malandrucco che hanno dato, danno e mi auguro daranno tanto ancora a questa Sezione.

Ciao Francesca Sabellico....Grazie della Tua bellezza e del Tuo impegno....a presto sulle nostre Montagne !!!

 

 

 

 

Letto 312 volte

Galleria immagini

Devi effettuare il login per inviare commenti