Pensieri e Istantanee di Francesco Mancini

... dove un sogno è ancora libero

Domenica, 23 Luglio 2000 00:00

La Vetta dell'Intermesoli da Campo Imperatore

Il Pizzo Intermesoli è una poderosa montagna del massiccio del Gran Sasso d'Italia, terza cima più alta del massiccio dopo Corno Grande e Corno Piccolo. È formata da due vette: la vetta Settentrionale (2483 m) e la vetta Meridionale (2635 m).

Alle sue pendici si aprono profonde valli di origine glaciale come la Val Maone a est e la Valle del Venacquaro ad ovest.

 Dalla vetta Settentrionale si segue la cresta scendendo una cinquantina di metri per poi risalire alla più alta vetta Meridionale.

 La vetta meridionale si affaccia direttamente su Campo Pericoli, a nord-ovest guarda verso Monte Corvo mentre ad sud-est della montagna è presente l'accoppiata Corno Piccolo-Corno Grande e più in basso la zona di Prati di Tivo-Pietracamela.

Spettacolare è la parete est di roccia che precipita verso la sottostante Val Maone.

Introduzione:

Escursione lunga. Molto dura la salita alla vetta dalla Sella dei Grilli. Bei Panorami sulla Val Maone, Campo Pericoli, Corno Grande e Corno Piccolo.

Da Campo Imperatore per il La Portella, sotto le pareti del Pizzo Cefalone, poi per la Sella del Cefalone e la Sella dei Grilli.

L´ escursione è tutta un sali e scendi. Si superano cinque passi più o meno impegnativi. Bello il passaggio in cresta tra la Sella del Cefalone e la Sella dei Grilli, che affaccia sulla Val Maone.

 Molto difficile e un pò pericolosa la salita in vetta, sia per la pendnza che si affronta sia perchè non esiste un vero sentiero, bisogna far attenzione a non far cadere sassi.

Punto di partenza: Campo Imperatore (q. 1745 m) - Val Fornaca

Versante di salita: S

Dislivello di salita: 500 m - Totale: 1000 m

Tempo di salita: 3,00 h - Totale: 5,30 h

Letto 250 volte Ultima modifica il Venerdì, 15 Aprile 2016 16:37