Pensieri e Istantanee di Francesco Mancini

dal 1992 alla scoperta del proprio io...

Cerca nel Sito

Iscrizione Newsletter

Iscriviti alla Newsletter di Francesco Mancini per ricevere tutte le informazioni sulle attività e gli eventi da lui organizzate.
Lunedì, 24 Ottobre 2016 00:00

Felice artefice del grande ritorno sui 2000m dell'Appennino di Giorgio Carrozzini

24 Ottobre 2016 - Percorsi Km 20 per Dislivello Salita di 1188m - Dopo una lunghissima e motivata assenza il ritorno sulle montagne di colui che è stato per anni il punto di riferimento di tantissimi Appenninisti con il Suo Gruppo di Aria Sottile - Sorgenti del Tasso di Scanno 1150m, Le Prata 1250m, Capo d'Acqua 1350m, Grotte Serra Zio Mass 1580m, Bivio Serra Zio Mass 1500m, Stazzo Camporotondo 1700m, Cima di Capra Morta 1937m, Valico Stazzo del Campo 1800m, Valico del Campitello 1830m, Cima della Serra del Campitello 2026m, Serra del Campitello 2017m, 2017m, Valico della Corte 1800m, Cima Monte del Campitello 2014m, Ferroio di Scanno 1700m, Serra Zio Mass 1600m, Vallone delle Sorgenti del Tasso di Scanno 1150m.

 

Questa Ascesa la posso considerare come una delle più faticose mai realizzate ma non nel senso che tutti possono pensare ma perché è come realizzare un sogno che durava da anni ed anni.

Già dal 2011 conoscevo Giorgio CARROZZINI di fama anche per il Suo sito ARIA SOTTILE che consultavo in maniera frenetica come se fosse la mia BIBBIA.

Credo che dentro questo sito uno dei più belli mai realizzati per quanto concerne gli aspetti delle montagna ma soprattutto della cultura della montagna in genere.

LO consultavo e trovavo sempre tutto quello che cercavo.

Di qualsiasi genere, di qualsiasi natura, è incredibile come Giorgio CARROZZINI abbia potuto scrivere così tanto.

Quello che però più mi piaceva di Giorgio era il taglio completamente diverso del racconto perché mi lasciava stupito come apriva il suo cuore e il suo animo senza nascondere nulla e senza vergognarsi.

Tutti i suoi sentimenti e stati d’animo erano sbandierati senza nessun problema, non nascondeva nulla delle sue paure e delle sue emozioni.

Erano pochi quelli che scrivevano così.

Leggendo i suoi scritti mi ritrovavo perfettamente in quello che scriveva….sembrava quasi che fossi IO a scrivere tutte quelle sensazioni.

Non ho avuto mai il coraggio di scrivergli poi un giorno nella primavera-estate del 2012 decisi di chiedere un consiglio.

Rimasi subito stupito della sua disponibilità e velocita nel soddisfare tutte le mie richieste.

Pian piano da quel giorno è nato un rapporto epistolare sempre più completo.

Oramai non avevo più dubbi  e iniziai anche a chiedere di uscire un giorno insieme ma capivo anche che Lui aveva il suo giro di amicizie e giustamente preferiva uscire con altri.

Quando tuttavia nel 2014 entrai a far parte dello stretto giro del Club 2000m il suo rapporto con me si fece sempre più stretto anche per motivi inerenti il Club 2000 stesso.

Senza farsi pagare un centesimo mi aiutò nella realizzazione del progetto grafico vettoriale per la realizzazione della bandiera del Club 2000m.

E poi tanto altro ancora, sempre gratuitamente, solo….credo….per la fiducia e la simpatia che aveva nei miei confronti come persona umana sia a livello personale che come attivista del Club 2000m.

Per me era ed è sempre stato un PUNTO DI RIFERIMENTO non solo come WEBMASTER ma anche come Escursionista ed Alpinista ma soprattutto come persona umana.

Poi un giorno decido che se voglio conoscerlo dal vivo devo per forza andare a casa sua….non c’era altra alternativa.

Come sempre Giorgio mi accolse addirittura a casa con cordialità ma anche stupore perché non capiva perché io avevo questa grande voglia di conoscerlo.

Rimanemmo a parlare per qualche ora di tutto il nostro mondo e Lui mi lasciò con un gradito regalo rappresentato dal LIBRO che con tanto amore aveva scritto tempo addietro.

Nel frattempo Giorgio continuava a seguirmi da lontano in tutto quello che facevo in montagna e per il CLUB con occhio attento e vigile.

Poi un giorno ricevo un messaggio….una opportunità grandiosa….che io rifiuto li per li…ma lui diventa insistente e mi dice una frase che non scorderò mai….” I treni passano poche volte nella vita “….

Era l’inizio del 2016….era l’inizio di una amicizia che spero non verrà mai interrotta dalla nostra vita…

GRAZIE GIORGIO !!!

Ultima modifica il Giovedì, 27 Aprile 2017 14:40